Storie di Risorgimento Digitale

OPERAZIONE RISORGIMENTO DIGITALE PRESENTA

STORIE DI RISORGIMENTO DIGITALE

Otto storie rivoluzionarie dell’Italia che rinasce raccontate da Riccardo Luna. Un viaggio alla scoperta di donne e uomini, connessi nel tempo fragile dell'emergenza, le storie di coloro che hanno scommesso sulla rete per lavorare, studiare, ripensare il tempo libero, la propria vita e quella degli altri. Alla scoperta di chi ha deciso di cambiare tutto grazie a Internet perché il digitale è la storia di tutti.

Scopri le storie di risorgimento digitale disponibili su RaiPlay

CRISTIAN FRACASSI

Cristian Fracassi, ingegnere bresciano, nel pieno dell’emergenza pandemica, a fronte della drammatica difficoltà di reperire dispositivi medici, tenta di riprodurre attraverso la stampa 3D le valvole usate per i respiratori medici per i malati Covid-19.

DAJE SHOP

La startup DAJE! è nata con l’intento di sostenere il commercio locale che, piegato dalla pandemia e con scarsa dimestichezza in ambito digitale, non riusciva a trovare una via alternativa alla vendita diretta dei prodotti acquistati dai propri negozianti di fiducia.

PC4U

Matteo, Jacopo, Emanuele e Pietro, quattro studenti liceali milanesi, hanno dato vita a PC4U: si tratta di un’iniziativa no-profit che raccoglie, ripara e ridistribuisce gratuitamente computer e altri dispositivi utili alla didattica a distanza a tutti quegli studenti che non ne sono in possesso o non hanno i mezzi per acquistarli.

GLI UFFIZI

Già prima dell’emergenza sanitaria e della chiusura dei musei, la Galleria degli Uffizi aveva intuito le potenzialità della comunicazione digitale. Il team, guidato da Eike Schmidt, apre le porte del museo su tutti i social ed elabora nuove modalità di fruizione dell’arte attraverso piattaforme social e linguaggi digitali.

CASTEL VOLTURNO

A Castel Volturno, nel casertano, in una “scuola di frontiera” la didattica a distanza appassiona, coinvolge e motiva gli studenti. Dal virtuale al reale: alcune classi dell’istituto elaborano una ricostruzione grafica di Napoli con il supporto di un videogioco senza essere mai stati nel capoluogo campano, che per la prima volta proprio in questo episodio.

NIBOL

Riccardo Suardi e la sua startup Nibol a sostegno delle aziende nella riorganizzazione del lavoro in presenza e in sicurezza dopo il lungo smartworking della pandemia, l’applicazione consente di mappare gli uffici, organizzare le presenze e prenotare le scrivanie.

BOOSTA

Boosta, all’anagrafe Davide Dileo, fondatore dei Subsonica, elabora e si cimenta costantemente con nuove espressioni musicali, attraverso la cosiddetta criptoarte e gli NFT: opere digitali autentiche, uniche e certificate. Sperimentare i nuovi linguaggi musicali, senza mai fermarsi, aggregando community di fan e mettendosi in ascolto.

NONNA LICIA

Per tutti è Nonna Licia: l’influencer più anziana d’Italia, oltre che “aged model”. All’anagrafe Licia Ferzt, oggi all’età di 91 anni, è una storia iconica della generazione silver che grazie proprio alla rete come luogo ispirazionale riesca a raggiungere tutte le generazioni, perché  come dice Nonna Licia , non c’è tempo per essere tristi.

Scopri le storie di risorgimento digitale disponibili su RaiPlay

Tim aderisce a

In collaborazione con

Con il patrocinio di

Federazione di settore

In collaborazione con